L’interruttore ammazza Internet

La Casa Bianca è pronta a ordinare il black-out forzato di Internet in caso di emergenza. È quanto prevede un provvedimento di legge approvato dalla Commissione per la Sicurezza nazionale e gli Affari governativi del Senato americano che conferisce al Presidente il potere di bloccare i circuiti della Rete nel caso si presenti il rischio di “un cyber-attacco in grado di causare danni elevati e perdite di vite umane” (La Stampa).

Il provvedimento, conosciuto come  Internet Kill Switch (= Interruttore ammazza Internet) coinvolge un certo numero di aziende del settore individuate dagli esperti del governo americano: provider di servizio a banda larga, motori di ricerca e società produttrici di software, e assegna al presidente l’autorità di chiedere loro di staccare la spina al fine di proteggere la Rete Internet nazionale e le infrastrutture collegate da eventuali attacchi, virtuali e non.

La decisione è stata accelerata probabilmente dall’attacco subito da Google e da una trentina di aziende americane lo scorso dicembre, quando hacker di possibile provenienza cinese violarono mail e sistemi di sicurezza blindati: le connessioni possono essere sospese per un limite massimo di 120 giorni (oltre il quale è necessaria l’autorizzazione del Congresso).

In merito all’uccisione di Internet, il governo Americano farebbe bene a chiedere consulenza a Telecom, ad oggi la maggiore esperta nel settore.

Share Button

14 commenti su “L’interruttore ammazza Internet

  1. Ah ah ah con l’esperienza che ha la telecom si potrebbe far pagare la consulenza a peso d’oro 😉

  2. già ma la telecom usa un altro trucco che non consiste in un intrruttore ma in strutture fatiscenti e cavi che si rompono solo a guardarli

  3. io credo che non dovrebbe essere vista tanto come una minaccia ma piuttosto come un modo di tutelarci in caso di attacco, ad esempio dei cinesi che cercano informazioni segrete……… o qualcosa del genere

  4. in questa legge non c’è niente di legale nè di morale. 4 mesi al buio per cosa? per tutelare segreti che sono sotto gli occhi di tutti? ridicolo

  5. fingono che sia un problema di sicurezza e invece il problema è che ci vogliono tenere all’oscuro in caso di gravi emergenze. fingono che siamo in un paese (mondo) libero e invece l’informazione subisce sempre lo stesso controllo di una volta, tranne quella su internet che sentivano il bisogno di trovare un pretesto per oscurare

  6. ma bloccano internet e invece si può continuare a telefonare? ma è sempre internet il cattivo???

  7. Scusate vi preoccupate di come faranno a lavorare gli americani….. ma io come faccio col porno?

  8. Spegnere internet in america significa solo che non funziona da e verso l’america, quindi sarà sufficiente visitare siti porno non americani (io mi sono già organizzato) 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *