L’amore finisce su WhatsApp

Ormai le nostre giornate sono scandite dall’invenzione del secolo: WhatsApp e quei fantastici messaggi coi quali la gente ti assilla dal buongiorno alla buonanotte con tanti tvtttb, tat e, a quanto pare, anche nn ta +.
Il tutto condito dalle “faccine”, che, fino a quando si trattava di sms, se non altro incentivavano ad usare la punteggiatura, ma ora nemmeno questo: sono semplici surrogati di emozioni reali.

Quando WhatsApp non è il motivo del litigio, è lo strumento prescelto per dirsi addio.
E’ il fenomeno del “digital-dumping”, che tradotto in italiano significa “sono un ignobile codardo”: al primo ostacolo, si digitano due paroline e ci si ritrova single e pronti a farsi intortare ex novo su Facebook.

Per chi, poi, è pure un codardo poco fantasioso, online si trovano un sacco di frasi per “scaricare” già pronte: del resto se non vale la pena guardarsi negli occhi non vale nemmeno la pena sprecare qualche minuto a riflettere su cosa scrivere.

E così, da un giorno all’altro, rischiamo che 15 anni di fidanzamento finiscano con un: “6 davv una xsona unica e t auguro d tt cuore ke qlc riesca a sopportare qst tua unicità xké io nn ce la faccio”.

Ovviamente, il tatto è un optional.

Share Button

11 commenti su “L’amore finisce su WhatsApp

  1. l’analisi sembra paradossale ma in realtà è molto lucida e specchio di un mondo decadente dove i rapporti umani si consumano tramite smartphone

  2. Si stava meglio prima di tutte queste app e dispositivi le persone si guardavano ancora negli occhi e comunicavano di più

  3. Mi è successo. Una mancanza di rispetto inaudita. Notare che LEI era una donna…. lo sottolineo perché comunemente si pensa che sia un comportamento da uomini vigliacchi

  4. @Creative mind il problema non è lo strumento ma il modo in cui le persone lo usano in questo caso male. Possiamo avere milioni di app e di dispositivi ma se la gente avesse un pò di buon gusto e magari anche di palle queste cose non succederebbero

  5. Non ci vedo niente di così sconvolgente ci si corteggia su whatsapp e si chiudono le relazioni allo stesso modo toglie l’imbarazzo di guardarsi in faccia inventando scuse improbabili……tanto alla fine se qualcosa non funziona chi se ne frega del modo in cui viene comunicato? Se deve finire deve finire comunque, tantovale farlo in modo soft

  6. @zoon Nessuna battuta, pura e semplice curiosità, o interesse antropologico che dir si voglia 🙂

  7. Doversi lasciare guardandosi negli occhi è una fissazione da donne che poi sperano di commuoverti con le lacrime. Quando la decisione è presa è presa….tantovale!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *