Disoccupato creativo si inventa un lavoro: “Con 10 euro all’ora faccio la fila per te”

Avrà un sacco di pazienza, oppure un sacco di brani sull’iPod che lo aiutano a trascorrere il tempo, e di sicuro non gli manca la fantasia.

Sta di fatto che Giovanni Cafaro, che si autodefinisce “disoccupato tutto fare”, di cedere alla crisi non ne vuole proprio sapere ed ha inventato un lavoro originale: si mette in fila al tuo posto davanti a qualunque sportello… banche, assicurazioni, poste… per 10 euro all’ora (Il Giorno).

42 anni, originario di Salerno ma residente a Milano, laureato in Scienze della Comunicazione, dopo avere perso il lavoro lo scorso anno, Giovanni non si è dato per vinto, e i risultati si cominciano a vedere.
Per ora sono un paio di clienti al giorno, ma considerando la visibilità che sta avendo la sua attività, dai volantini distribuiti in città alla pagina Facebook, conta di incrementare gli affari entro breve.

“La gente si fida” ha dichiarato Cafaro, che aggiunge: “A tutti consegno la ricevuta fiscale. Lavoro in ritenuta d’acconto. Prestazione d’opera: se va bene, apro la partita Iva”.

E se gli uffici postali continuano a funzionare come hanno sempre fatto, a 10 euro l’ora rischia pure di diventare milionario 🙂

Share Button

19 commenti su “Disoccupato creativo si inventa un lavoro: “Con 10 euro all’ora faccio la fila per te”

  1. Assolutamente un grande! Ha fantasia e molta pazienza, caratteristiche indispensabile in tempo di crisi!

  2. Bombolone
    certo che una volta arrivato allo sportello poi paga le bollette altrimenti a cosa serve?

  3. Certo che quando gli fanno la fatidica domanda tu che lavoro fai non deve essere facile rispondere

  4. sarà creativo per milano forse ma giù a napoli questo lavoro esiste da sempre non ha inventato ha copiato

  5. Con la crisi che c’è chi è disposto a versare 10 euro l’ora per stare in fila? Mi sa che il tizio chiude bottega presto

  6. domanda: ma il tizio che paga, come fa a sapere quanto era lunga la fila esattamente? no perchè fare la cresta mi sembra facile e troppo

  7. comunque l’italia è l’unico paese in cui si può sbarcare il lunario perchè per certe operazioni è ancora richiesto di fare la fila in un paese informatizzato il problema sarebbe risolto alla radice

  8. Si è ispirato a cuba dove la gente si mette in fila e poi vende il proprio posto a chi va di fretta

  9. è possibile iniziare questo servizio – in coda per te – a Torino . disponibile per qualsiasi commissione. contattami

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *