Gira il mondo gratis grazie a Twitter

Paul Smith ha deciso di allontanarsi il più possibile dalla sua casa in Gran Bretagna: tempo a disposizione 30 giorni, budget inesistente e unica possibilità usufruire della generosità dei suoi followers su Twitter.

Dopo la prima richiesta di aiuto, che non ha ricevuto particolare attenzione, il comico inglese Stephen Fry ha retwittato il messaggio di Paul al suo milione di followers, e i sostenitori hanno cominciato a materializzarsi: prima tra tutti Leanne che gli ha offerto un biglietto per spostarsi in nave da Newcastle ad Amsterdam.

Così è iniziata la sua avventura, fatta di passaggi in auto, nave e aereo, attraversando Olanda, Francia, Germania, Stati Uniti (dove ha partecipato a un party a Hollywood con Liv Tyler, Eva Mendes e Jessica Alba) fino ad approdare in Nuova Zelanda.

Potere della Rete. Se non fosse perché i politici italiani non hanno la più vaga idea di cosa sia Twitter, ci sarebbe da aspettarsi che lo usino come scusa 2.0 per giustificare i soliti favoritismi, ora che le case acquistate ad insaputa degli inquilini e le vincite all’enalotto sono inflazionate.

Share Button

8 commenti su “Gira il mondo gratis grazie a Twitter

  1. Sono gli anni ’90 (’91 quando nasce il www) e nasce internet, 2010 grazie al twitter questo Paul Smith (che sia parente con il polpo Paul?) si fa il giro del mondo…ragazzi io voglio trovare una donna bella e ricca che mi mantenga, ci sono speranze di trovarla entro i prossimi 2 anni? 🙂

  2. Ah ah ah pare che il tizio abbia preso la decisione di ritorno dal viaggio di nozze… cosa non si farebbe per evitare la vita matrimoniale 😀

  3. un’idea geniale della quale usufruirò,visti i tagli alla cultura,per mettere su uno spettacolo.comincio da Pamela Ferrara. LOL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *