Pamela Anderson ha fatto scuola: ora la vendetta è un porno sul Web

L’ultima tendenza Web in fatto di fidanzati delusi è il cosiddetto “Revenge porn”, una pratica talmente nuova che la legislazione si deve ancora organizzare in proposito, ma che sta già assumendo dimensioni preoccupanti.
Consiste nel pubblicare in Internet foto e video a luci rosse della propria ex, per vendicarsi di essere stati lasciati o respinti. Mentre i casi si moltiplicano, anche in Italia, l’età media di chi è esposto a questa terribile vendetta si sta abbassando, grazie soprattutto ai Social Network dove anche i minorenni non si fanno scrupolo di pubblicare foto senza veli.

A dettare il trend sono state le star.
In primis Pamela Anderson, il cui video bollente girato con Tommy Lee finì sul Web 10 anni fa, imitata poi da Paris Hilton, le cui prodezze amorose con l’ex fidanzato Rick Salomon hanno mandato in tilt la Rete nel 2004 grazie al video “One night in Paris”. Più recenti ma non meno chiacchierati i casi di Cameron Diaz e Britney Spears.

Il Web, che da sempre si adatta e si organizza velocemente per favorire le nuove tendenze, ha immediatamente intuito le potenzialità del nuovo “genere” e creato siti appositi sui quali caricare le proprie vendette a luci rosse: tra i più cliccati i video che includono nome, indirizzo e numero di telefono della ragazza.

Fino a quando non verrà istituito un reato apposito, il rischio continuerà ad essere molto alto.
Attualmente l’unica difesa possibile è l’utilizzo del buon senso: evitare di girare video e farsi scattare foto, o quantomeno di consegnarle ai rispettivi fidanzati. Perché a sentire il bisogno di vendicarsi di una relazione finita male in modo così patetico sono solo loro.
Oppure fate come me: scegliete solo fidanzati negati in informatica.

Share Button