Parcheggio per “sole moto”: la traduzione fa ridere il Web

biglietti
Si sa, con il Web 2.0, le gaffes hanno i giorni contati.
Eh sì, perché se una volta ti potevi permettere di essere ignorante e passare inosservato, ora non puoi sgarrare: è un attimo che qualcuno sfoderi uno smartphone, scatti una foto e ti derida pubblicamente su Facebook o Twitter.

E infatti il cartello appeso alla macchina emettitrice di biglietti per pagare il parcheggio riservato a “sole moto”, che si trova a Roma in zona stadio Olimpico, in poche ore ha scatenato l’ilarità della Rete.

Sul cartello si legge infatti “Tickets for sun motion”, traduzione fin troppo letterale di “Biglietti per sole moto”, probabilmente fatta con un traduttore online, che ha interpretato “Sole” come la stella madre del sistema solare (e che ha quindi tradotto con “sun”) e “Moto” come movimento (che ha tradotto con “motion”).

Peccato che il senso della frase sia cambiato completamente, con buona pace degli stranieri che cercavano di parcheggiare.

Share Button

6 commenti su “Parcheggio per “sole moto”: la traduzione fa ridere il Web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *