Facebook: nuova funzione per donare gli organi

Mark Zuckerberg, dopo aver persuaso il mondo a condividere abitudini, hobbies, immagini, video e, in alcuni casi, anche problemi intestinali, stavolta ha deciso di utilizzare le potenzialità del suo social network per una causa intelligente: incoraggiare la donazione di organi.

A ispirarlo è stata la morte dell’amico Steve Jobs, la cui vita si era potuta allungare di qualche anno proprio grazie ad un trapianto di fegato.

La funzione Organ Donor, attualmente disponibile solo in Usa e Regno Unito, non ha alcun valore legale ma può avere un valore di “intenti” e rappresentare quel “consenso personale espresso” che è alla base dell’espianto dai potenziali donatori, oltre al fatto che, dopo aver compilato l’apposito campo, l’utente Facebook può accedere automaticamente al link dei registri dei donatori degli organi ed è quindi stimolato ad iscriversi.

L’informazione apparirà sul profilo personale in una sezione chiamata “Salute e Benessere”, che includerà anche aggiornamenti riguardanti la perdita di peso, il fatto di aver subito fratture, ecc.

Finalmente una bella iniziativa che sostengo in pieno, essendomi iscritta all’AIDO la mattina del mio 18esimo compleanno.

C’è da dire, comunque, che su FB la donazione di organi funziona da sempre.
Di uno in particolare 🙂

Share Button

7 commenti su “Facebook: nuova funzione per donare gli organi

  1. se non ha valore legale è inutile non spingerà mai le persone a muovere il culo e ad andarsi a iscrivere veramente

  2. a me sembra che almeno in questa iniziativa facebook si dimostri davvero SOCIAL, faccia qualcosa di utile e spinga a una condivisione utile

  3. intanto bisogna vedere se la novità arriva anche in italia in america è facile là gruppo sanguigno e stato di donatore sono scritti anche sulla patente di guida

  4. non so mi sembra pericoloso qualcuno ci potrebbe speculare e contattare chi si dichiara donatore per cercare di convincerlo a vendere un organo soprattutto di questi tempi e con la disperazione che c’è in giro

  5. @chiara se l’idea servirà a sensibilizzare sulla donazione degli organi e qualcuno ne approfitterà amen. Del resto per il traffico di organi ci sono tanti altri canali non c’è mai stato bisogno di Facebook

  6. Zuckerberg farebbe molto meglio a far funzionare la sua merda di sito piuttosto che lanciarsi in iniziative inutili…. da settimane ci sono problemi col caricamento delle immagini se ne sarà accorto?????

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *