Sul Web si suggeriscono i regali di Natale

Gli italiani sono primi in Europa nello sbagliare i regali di Natale: il 52% infatti, dichiara di ricevere ogni anno almeno un regalo brutto o indesiderato. Lo rivela una ricerca redatta dall’agenzia inglese Research Now commissionata da Western Union, la società specializzata nei servizi di money transfer.
Una percentuale davvero notevole, se si considera che la media europea è ferma al 28% e che i disciplinati tedeschi si lamentano delle loro strenne natalizie solo nell’8% dei casi (Quotidiano.net).

Urgono suggerimenti, e visto che abbiamo smesso di credere da un pezzo alla letterina a Babbo Natale, non ci restano che i moderni social network sui quali in questo periodo le applicazioni natalizie stanno spopolando.

Dalla sezione shopping di Bing ad esempio è possibile navigare un catalogo di prodotti e creare una “lista dei desideri” che tramite Facebook Connect potrà poi essere pubblicata sulla propria bacheca e quindi condivisa con parenti e amici… e magari con un po’ di fortuna riusciamo ad evitare la candela profumata.

I desideri degli italiani però non sono unicamente materiali, c’è ad esempio chi sotto l’albero vorrebbe trovare un governo nuovo, chi pensa agli altri e vorrebbe regalare a politici e giornalisti un po’ di cervello in più, e chi, infine, regalerebbe volentieri un bel viaggio, affan* alla persona più meritevole, sempre che non ci sia già stata mandata così tante volte che ormai è di casa.

Share Button

9 commenti su “Sul Web si suggeriscono i regali di Natale

  1. Per un uomo la cosa più terrificante è il set da barba…. a me hanno regalato il primo a 12 anni dicendomi “un giorno ti servirà”

  2. non credo che gli italiani facciano regali più brutti rispetto alle altre popolazioni probabilmente tendono a lamentarsene di più cosa che ad esempio i tedeschi non farebbero mai…. è un problema di ingratitudine

  3. pensate che ho pensato di regalare un bel viaggio a fanculo ad un persona (solo andata) e in questo momento è già in viaggio … incredibile 🙂

  4. I regali sono brutti e indesiderati perchè non vengono fatti col cuore ma unicamente per dovere…. quest’anno suggerirei a tutti di fare una scrematura scegliere le persone a cui si tiene davvero e a quel punto il regalo di natale diventa un piacere e lo si fa volentieri

  5. Ho un amico che proprio in questo momento sta facendo una cernita dei contatti di Facebook… Che sia per risparmiare sui regali? 😉

  6. Fare regali per molti italiani è uno status symbol anche (e forse soprattutto) in un momento di crisi perchè dobbiamo sempre farci vedere e sempre dimostrare. Conosco gente che ha chiesto un finanziamento e poi ha fatto regali principeschi e non è generosità ve l’assicuro…. All’estero probabilmente non sono così e si sanno accontentare infondo il natale non dev’essere solo apparenza lo spirito dovrebbe essere proprio l’opposto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *