I giovani si scatenano sul Web: Choosy sarai tu!

Dopo l’invito ad essere meno “Choosy”, rivolto da Elsa Fornero ai giovani in cerca di lavoro, sono nate online diverse iniziative per protestare contro il ministro, che peraltro ha una figlia, Silvia, in cattedra all’Università di Torino (dove la madre è professoressa ordinaria) e lavora in una fondazione finanziata da Intesa (dove la madre era nel consiglio di Sorveglianza).

(Qui trovate un articolo che parla dei posti di lavoro decisamente choosy dei figli dei ministri).

Con la velocità e l’immediatezza proprie del Web, in pochissime ore sono nati blog e siti che raccolgono le testimonianze dei giovani, come “Choosy sarai tu”, al quale decine di ragazzi hanno già inviato cartelli scritti a pennarello nei quali raccontano le esperienze professionali fallimentari, i titoli di studio inutili, i sogni svaniti e quella parola, “sfruttati”, ormai costante nella loro esperienza.

Cara Fornero,
ho 28 anni, sono laureata con 110 in psicologia e dopo anni di tirocini (gratuiti) ora lavoro come educatrice di sostegno in diverse scuole. Vivo a 600 km dalla mia città e, ogni giorno, per andare da una scuola all’altra faccio circa 10 km in bici. Il mio ultimo stipendio è stato di 398 euro netti. Sono stanca ma forse è perché “so troppo choosy!!!”.

La mia esperienza personale: anni fa, quando cercavo lavoro, provai a propormi come grafico presso le tipografie. Mai ricevuto una sola risposta. Fino a quando mi venne l’illuminazione e iniziai ad inviare curricula nei quali volutamente presentavo un profilo più basso rispetto al mio: niente laurea, nessun master, nessuna esperienza sul Web. Magicamente iniziarono a contattarmi, perché non davo più la sensazione di essere “overqualified” per un   posto in tipografia. E così mi arrivarono proposte di stage gratuiti, tirocini e lavori precari sottopagati.

Oggi, se va bene, l’offerta standard è un contratto a tempo determinato part time (con pretesa implicita che si lavori full time), straordinari ovviamente non pagati, nessuna sicurezza sul lavoro e magari nemmeno il lusso della carta igienica in bagno, ma dato che non dobbiamo essere choosy, ci possiamo sempre pulire il sedere con la laurea.

Share Button

21 commenti su “I giovani si scatenano sul Web: Choosy sarai tu!

  1. Laurea in Conservazione dei Beni Culturali. Lavoro in estate in un museo. Pagata a ore senza contratto. Il lavoro è di due ore e mezza e si svolge la sera.In passato ho avuto solo contratti di collaborazione cordinata e continuativa e non ho diritto alla disoccupazione.Canto bene e suono la chitarra, presto mi vedrete nelle vostre piazze, magari davanti a un monumento o a una chiesa antica.

  2. Manca la carta igienica? Il ministro fornero ha gia la soluzione: non mangiare = non cagare. E a non farci mangiare ci sta gia pensando da un pezzo

  3. Cara Ministra, Prof. Fornero, credo che definire Choosy i neo Laureati o gli ormai vecchi Laureati sia una offesa che si poteva risparmiare, perchè la maggior parte di essi, difficilmente riesce a trovare un lavoro compatibile con i suoi studi, si deve accontetare delle briciole, lasciate da chi come lei è stato in grado di assicurare ai suoi figli posti privilegiati in enti pubblici o aziende private di alto livello, non perchè gli stessi avessere maggiori qualità magari di altri lauerati, ma perchè erano figli di PAPA’ o magari in questo caso pure di MAMMA’. Quindi può far a meno di produrre queste emerite esternazioni, che per altro sono solo delle STRONZATE!!! Perchè quando sua figli o figlia si era appena laureata, invece di farla assumere in università non l’ha fatta assumere magari da qualche call center o in qualunque altro posto di lavoro, dove lo stipendio non supera i 600 euro al mese??Così veramente capiva come si suda il pane!!!!

  4. Molto rumore per nulla. Questo governo impopolare si è trovato una situazione nella quale i tagli e il rigore erano indispensabili anche se non ci piacciono

  5. Sono assolutamente d’accordo Bruno, ma fino a quando questo Governo non toccherà, e pesantemente, politici e banche, posso diffidare del fatto che gli unici a dover fare sacrifici siano i cittadini e che i giovani ai quali abbiamo tolto il futuro vengano considerati dei lazzaroni di default?

  6. mi piacerebbe molto fare due chiacchere con sta signora…per poi finire con monti…mi sa che la loro intelligenza si ferma a quel poco di inglese che sanno…perche della vita signori non sapete un cazzo …tantomeno cosa vuol dire alzarsi al mattino presto per andare a lavorare e tornare alla sera sfatti!!voi che andate a prendervi le scarpe con la scorta ,voi che avete stipendi da panico,voi che vi addormentate in aula cosa che noi oramai italiani non facciamo quasi piu da tempo per i pensieri di andare avanti,voi che avete privilegi di ogni sorte che non vi bastano mai ….che cazzo di parola e’ choosy……come vi permettete di criticare cosa fa il popolo o cosa decide quando siamo noi a stipendiarvi… e chi se no? batman?

  7. controcorrente ma per me ha ragione la fornero i giovani d’oggi non sanno stare al mondo e non sanno cos’è il sacrificio sono solo dei bamboccioni viziati che vogliono tutto e subito senza passare dalla gavetta

  8. La cosa + interessante di questi signori che ci insegnano a stare al mondo 3è che proprioloro non sanno cosa voglia dire stare al mondo oggi vivere con nemmeno mille euro ed essere oppressi dalle loro tasse

  9. Non credo che i giovani siano così non tutti almeno ma se è vero dobbiamo prima di tutto guardare dentro di noi che li abbiamo cresciuti perchè se sono schizzinosi e lazzaroni siamo noi genitori che li abbiamo resi così e che non li abbiamo educati al sacrificio e alla gavetta. Prima di sparare a zero sarebbe meglio fare un po’ di autocritica e introspezione

  10. ma si rende conto quella lagnosa con la lacrima facile di quello che dice ??????? Siamo tutti frustrati per aver concluso brillantemente i nostri studi con impegnno nostro e sacrifici dei nostri genitori…..e ripieghiamo su qualsiasi tipo di lavoro pur di avere qualche soldo TASSATO AL 55% in tasca…..e quel 55% va a mantenere i ladri veri, politici, grossi imorenditori, immobiliaristi, finanzieri, etc….Non dobbiamo avere le nostre ambizioni ? Certo non diventeremo tutti Ministri o Politici o Manager, ma in Italia trovano posto adeguato solo i raccomandati ?????Senti Elsa, scusa Dott, Prof, Ill,Ministra, mi serve una colf….e tua figlia ha qualche ora libera ? e siccome devo svuotare un garage, il tuo bimbo ha spalle forti il sabato e la domenica per caricare e scaricare scatoloni ? In zona turistica cercano pizzaioli e camerieri….conosci qualcuno ? Ho una nonna che ha bisogno di assistenza….tua figlia è disponibile per qualche pomeriggio ? Ai mercati generali cercano personale dalle 5 alle 10 del mattino…solo laureati o studenti lavoratori….Ma i tuoi figli hanno fatto qualche lavoretto quando erano studenti, tanto per imparare il rispetto dei soldi ????? tanto per capire cosa vuol dire non essere schizzinosi……CHE INSULTO ALLA DIGNITà DELL’UOMO, CHE COMPORTAMENTO DISDICEVOLE PER UNA PERSONA COSì “COLTA”

  11. Ho 35 anni, sono laureata in legge e da sempre lavoro in modo precario. Adesso sto lavorando in un call center, contratto a termine rinnovato ogni 6 mesi ed è così da 3 anni. Mi sono sposata da poco, vorrei farmi una famiglia ma so di non potermelo permettere perchè se rimango incinta di sicuro il contratto non me lo rinnovano più. Sognavo un futuro diverso ma forse i miei sogni erano troppo choosy.

    P.S. Me ne andrei all’estero se non fosse che mio marito ha un lavoro stabile qui e io non voglio lasciarlo

  12. sti stronzi che con due lauree non vogliono lavorare in nero e magari non si accontentano nemmeno di un contratto a chiamata

  13. Concetto espresso in modo un pò discutibile, io avrei detto “fighetti”, cresciuti nella bambagia che credono che tutto gli sia dovuto e non hanno voglia di farsi il mazzo come abbiamo sempre fatto noi per raggiungere i risultati. ne ho visti e conosciuti tanti, sono sbruffoni già nel curriculum e ti guardano come se fossero loro a farti un favore a lavorare per te

  14. ma che cazzo è choosy un modo snob per dire che non c’abbiamo voglia di fare un cazzo?? invece i politici si ammazzano di lavoro eh? basta guardare le condizioni dell’italia!

  15. 4milioni e mezzo di stranieri che lavorano in italia sottopagati e spesso anche in nero e noi siamo schizzinosi? noi non troviamo lavoro nemmeno a piangere perchè comunque vada c’è sempre qualcuno più disperato e che è disposto a dare il sangue senza dignità. io farei qualunque lavoro umile non me ne frega niente ma non certo per 400 euro al mese non ci vivrei nemmeno!

  16. Trovo che sia un’espressione intollerabile a prescindere perchè nella vita è sacrosanto avere delle ambizioni e non accontentarsi anche quando le cose vanno male solo così si può sperare prima o poi di ottenere qualcosa non certo stando sempre a 90gradi come vorrebbero i nostri politici!

  17. dopo questa ennesima pisciata fuori la fornero farebbe meglio a portarsi la scorta pure al cesso

  18. schizzinosi o no oggi il lavoro manca per tutti e quel poco che è rimasto è per ragazzi sotto i trent’anni gli unici che le aziende cercano per poter avere sgravi fiscali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *