Il marketing virale di True Blood

Chi di voi sta frequentando i locali in riviera quest’estate avrà senz’altro visto la campagna pubblicitaria “Passa la chiave a Bob” contro la guida per chi ha assunto bevande alcoliche, dove Bob rappresenterebbe l’amico immaginario, quello sempre sobrio, che probabilmente va in chiesa tutte le domeniche e non dice nemmeno le parolacce.

HBO è stata più fantasiosa e con un’operazione di marketing virale basata sul passaparola tra gli utenti Web preannuncia l’arrivo dei vampiri nella nostra società… fortunatamente non costituiranno alcun pericolo per noi grazie a Tru Blood, la bevanda analcolica preferita dai vampiri.
TruBeverage, il sito ufficiale della bibita, unica alternativa al sangue umano, lancia lo slogan: “Ragazzi, non lasciate che i vostri amici bevano altri amici” e dà la possibilità agli utenti di scegliere tra i diversi tipi di bevanda (tipo A, B, 0, AB), oltre a una serie di gadget nell’apposita sezione.
Questo nuovo drink avrebbe dunque il merito di placare la sete di sangue dei vampiri, aiutandoli a entrare pacificamente nel mondo degli umani.

L’aspetto ancor più geniale è che in realtà il lancio della bibita non è fine a se stesso, ma anticipa il debutto televisivo di True Blood, serial sui vampiri prodotto da Alan Bell (autore di Six Feet Under) che andrà in onda negli Stati Uniti a partire dal 7 settembre.
La serie, tratta da Southern Vampire, di Charlaine Harris, è ambientata in una piccola cittadina della Louisiana dove gli umani e i vampiri riescono a convivere grazie all’invenzione giapponese del sangue sintetico, il “tru blood”, appunto.

Quando si dice che il marketing supera in qualità il prodotto…

Share Button

8 commenti su “Il marketing virale di True Blood

  1. è verooooooooooooooooooo! ne ho bevuti litri…. che poi era una bibita dolciastra ignobile ma a noi piaceva per il colore 🙂

  2. sono io bob, l’amico che non beve, non fuma, non dice parolacce e fa solo sesso sicuro. datemi subito le chiavi delle vostre auto! 😀

  3. Questa trovata di marketing è straordinaria. Certo che ci sono prodotti che si prestano di più a poter usare la fantasia e soprattutto a potersi permettere operazioni del genere senza ledere la propria immagine.
    Difficile pensare ad una campagna così spassosa per promuovere, ad esempio, i servizi di una banca, legati alla fiducia che si crea con i clienti. Comunque veramente notevole.

  4. bellissima!!!!!! hai ragione pamela, i pubblicitari dovrebbero osare di più… non esistono prodotti o servizi più o meno indicati… questa pubblicità è fantastica!

  5. io mi chiedo che sapore abbiano quei drink e se per caso la campagna marketing non sia molto superiore al prodotto. si può fare un marketing di eccellenza ma se poi il prodotto non è all’altezza, la gente non si fa prendere per il culo. vi ricordate anni fa quando i supermercati vennero invasi dalle bibite colorate virgin? dopo qualche mese sono completamente scomparse dalla circolazione, nonostante la pubblicità.

  6. se la bibita serve davvero ai vampiri per entrare pacificamente nel mondo degli umani…. ne ordino subito una cassa per il mio capo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *