Internet: il potere è nelle nostre mani

I 10 eventi più importanti di Internet nell’ultimo decennio sono stati premiati dai Webby awards.

Scorrendo i “vincitori” ci rendiamo conto di come il tema ricorrente sia la capacità di Internet di mettere il potere nelle mani della gente, eludendo i vecchi sistemi.
“Internet è la storia del decennio perché è stato il catalizzatore del cambiamento non solo sotto l’aspetto della nostra vita quotidiana ma di ogni cosa dal commercio alla comunicazione alla politica alla cultura pop”, ha dichiarato David-Michel Davies, direttore esecutivo Webby Awards (Reuters).

Ecco alcuni degli eventi Internet premiati:

Wikipedia, l’enciclopedia gratuita open-source, lanciata nel 2001 e che oggi contiene oltre 14 milioni di voci in 271 lingue e porta persone che non si conoscono a lavorare su progetti comuni;

– La chiusura di Napster nel 2001, che ha aperto le chiuse del file-sharing;

– La rivoluzione del video online nel 2006 che ha portato a un boom dei contenuti artigianali e professionali su Internet e contribuito a ridisegnare qualsiasi cosa, dalla pop culture alla politica;

– L’apertura di Facebook a coloro che non erano studenti di college e il lancio di Twitter nel 2006;

– La campagna presidenziale Usa del 2008 in cui Internet ha modificato ogni aspetto del modo in cui si faceva propaganda;

– Le proteste per le elezioni iraniane del 2009 in cui Twitter è risultato vitale nell’organizzare manifestazioni e nell’esprimere esso stesso la protesta;

Con l’aumento della sua diffusione e della sua accessibilità, Internet ha dimostrato di non essere solo un contenitore di pagine Web, ma si offre come prezioso e potente strumento di comunicazione globale in grado di oltrepassare anche quelle distanze dettate da restrizioni di tipo politico e militare.
Ed è proprio partendo dall’idea che Internet si costituisca come strumento di democrazia fruibile da tutti, in grado di veicolare messaggi di solidarietà e civiltà, che è nato il progetto di Wired Italia, Internet for Peace, con l’obiettivo di candidare la Rete al prossimo Premio Nobel per la Pace (Wired).

Share Button

4 commenti su “Internet: il potere è nelle nostre mani

  1. Soprattutto se consideriamo i personaggi ai quali è stato dato il nobel negli ultimi anni credo che internet sia davvero il più meritevole

  2. internet è usato dalle persone, bene o male a seconda di come sono le persone che lo usano. internet non è in grado di decidere di fare del bene e quindi non ha alcun senso candidarlo al nobel per la pace. su internet ci sono pedofili, pornografia, furti c’è proprio di tutto perchè ci sono anche disonesti ad usarlo quindi io ritengo che il nobel per la pace vada dato a una persona che magari fa del bene attraverso internet ma non a un sistema al cui interno si trova il buono come il cattivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *